Mi sono iscritto alla piattaforma, ma non riesco ad accedere. Come mai?

La prima volta che ti registri sulla piattaforma Campus Innovery ricevi una mail in cui devi confermare l’account cliccando sul link inviato. 

Se il link non dovesse essere attivo, copia e incollalo nella barra dell'indirizzo del tuo browser e premi il tasto invio.

È bene controllare che la mail di conferma non sia andata a finire nello spam.


Ho completato tutti i moduli del mio corso FAD, ma non riesco ad accedere al test ECM. Perché?

Ciò accade quando non hai terminato tutte le ore di formazione on line.

Ogni corso FAD, infatti, è accreditato per un monte ore. Pertanto, è possibile compilare il test ECM solo quando – di fatto – sei stato collegato alla piattaforma per le ore accreditate.

Accanto a ogni modulo c’è un quadratino: se c’è il segno di spunta, vuol dire che hai concluso quel modulo e puoi passare a quello successivo.

In ogni caso, anche se tutti i moduli presenteranno la spunta, dovrai necessariamente completare le ore di formazione on line per accedere al questionario ECM.

 

Come posso controllare le risposte sbagliate del mio test ECM?

La visualizzazione del test ECM rispetta la normativa Agenas.

Pertanto, ogni discente può vedere solo il punteggio ottenuto a ogni quesito, ma non potrà visualizzare la domanda a cui ha risposto in maniera errata.

 

Quante volte posso rifare il test ECM?

Ogni discente ha 5 tentativi per superare il test ECM.

Fallite le cinque prove, risulterai bocciato e non potrai ottenere i crediti ECM assegnati a quel corso FAD.



È obbligatorio partecipare ai corsi di formazione ECM?

Sì, a partire dal 2002, anno in cui inizia la fase a regime del Programma nazionale di E.C.M. 

 

Si può essere esonerati/esentati dall’obbligo ECM?

Sì. La normativa prevede sospensioni temporanee dall’obbligo ECM attraverso gli esoneri e le esenzioni.

I periodi di esonero e di esenzione sono cumulabili, ma non sovrapponibili nell’ambito del triennio, a eccezione degli esoneri stabiliti per le catastrofi naturali.

 

Chi può essere esonerato dall’obbligo ECM?

Coloro che usufruiscono maggiormente degli esoneri  - ovvero della riduzione dell’obbligo formativo individuale triennale - sono i professionisti sanitari (già laureati e abilitati) che continuano la loro formazione all’università (per esempio, gli specializzandi), pur continuando a lavorare.

I professionisti sanitari sono esonerati per un intero anno dalla formazione ECM se:

  • sono iscritti ai corsi di specializzazione universitaria, ai corsi di dottorato di ricerca, a master universitari di I e II livello che erogano almeno 60 CFU all’anno, ai corsi di perfezionamento scientifico e alle lauree specialistiche;
  • frequentano un corso di formazione in Medicina generale, la specializzazione in Psicoterapia per medici e psicologi e i corsi di formazione manageriale per professionisti sanitari;
  • partecipano a corsi per micologi, agopuntori, fitoterapisti, omeopati.
  • L’esonero si riferisce a ciascun anno di frequenza e non può superare 1/3 dell’obbligo formativo individuale triennale per ciascun anno di attribuzione.

 

Chi è esentato dall’obbligo formativo ECM?

A differenza dell’esonero, in cui il professionista è sollevato dall’obbligo formativo ECM per un determinato periodo ma può contemporaneamente lavorare, per ottenere l’esenzione dagli ECM, l’operatore sanitario deve sospendere l’attività lavorativa per il periodo di tempo che coincide con la formazione. 

Nel dettaglio, sono esentati dall’obbligo degli ECM tutti i professionisti sanitari che temporaneamente non lavorano a seguito di: 

  • congedo maternità e paternità;
  • congedo parentale e congedo per malattia del figlio;
  • congedo per adozione e affidamento pre-adottivo;
  • aspettativa non retribuita per la durata di espletamento delle pratiche di adozione internazionale;
  • interdizione obbligatoria dal lavoro per gravidanza a rischio;
  • interdizione obbligatoria dal lavoro per condizioni ambientali pregiudizievoli senza possibilità di allontanamento mediante spostamento ad altre mansioni;
  • congedo retribuito per assistenza ai figli portatori di handicap;
  • aspettativa senza assegni per gravi motivi familiari così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza;
  • permesso retribuito per i professionisti affetti da gravi patologie e/o invalidanti così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza;
  • assenza per malattia così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza;
  • richiamo alle armi o servizio volontario alla C.R.I.;
  • aspettativa per incarico di direttore sanitario aziendale e direttore generale;
  • aspettativa per cariche pubbliche elettive;
  • aspettativa per la cooperazione con i Paesi in via di sviluppo e distacchi per motivi sindacali così come disciplinato dai CCNL delle categorie di appartenenza;
  • professionisti sanitari impegnati in missioni militari o umanitaria all’estero;
  • congedo straordinario per assistenza familiare ai disabili;
  • professionisti sanitari in pensione che esercitano saltuariamente l’attività professionale.



Cosa accade se il professionista sanitario non rispetta l’obbligo della formazione ECM?

I professionisti sanitari iscritti al relativo Albo professionale sono obbligati ad acquisire i crediti formativi ECM annuali. La violazione dell’obbligo di formazione continua determina un illecito disciplinare e, come tale, è sanzionato sulla base di quanto stabilito dall’ordinamento professionale. Tra le sanzioni figura anche la sospensione dall’esercizio professionale.



Quanti crediti formativi sono necessari per il triennio 2020-2022?

Ogni operatore sanitario, nel corso del triennio 2020-2022, deve acquisire 150 crediti formativi, senza vincoli annui.

 

Esiste un numero massimo di crediti ECM annui acquisibili con la tipologia formativa FAD?

No, non esiste nessun limite. I crediti formativi possono essere acquisiti indistintamente con le diverse tipologie formative.

 

In cosa consistono i corsi ECM FAD del Campus Innovery?

I corsi del Campus Innovery sono corsi strutturati in uno o più moduli didattici e consentono di acquisire da 5 fino a 50 crediti ECM.

La durata stimata per lo svolgimento di ogni corso è di 1 ora di studio per ogni credito formativo (1,5 crediti/h se il corso prevede tutoraggio).

 

Qual è la durata complessiva dei corsi ECM FAD?

La durata di ogni singolo corso è variabile ed è chiaramente indicata nella tabella riepilogativa di ciascun corso.

In genere corsi di durata superiore forniscono un numero di crediti più elevato.

 

Quanto costa un corso ECM FAD?

Il costo dei corsi è variabile ed è funzione di diverse variabili qualitative e quantitative: durata, area terapeutica, docenti, contributi multimediali, ecc.

Last modified: Wednesday, 26 May 2021, 4:59 PM