È obbligatorio partecipare ai corsi di formazione ECM?

Sì, a partire dal 2002, anno in cui inizia la fase a regime del Programma nazionale di E.C.M. È esonerato dall'obbligo dell'E.C.M. il personale sanitario che frequenta, in Italia o all'estero, corsi di formazione post-base propri della categoria di appartenenza (corso di specializzazione, dottorato di ricerca, master, corso di perfezionamento scientifico e laurea specialistica, previsti e disciplinati dal Decreto del MURST del 3 novembre 1999, n. 509, pubblicato nella G.U. n. 2 del 4 gennaio 2000; corso di formazione specifica in medicina generale, di cui al Decreto Legislativo 17 agosto 1999, n. 368, emanato in attuazione della Direttiva 93/16/CEE in materia di libera circolazione dei medici e di reciproco riconoscimento dei loro diplomi, certificati ed altri titoli; formazione complementare es.corsi effettuati ai sensi dell’art. 66 "Idoneità all’esercizio dell’attività di emergenza" di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 28 luglio 2000 n. 270 Regolamento di esecuzione dell’accordo collettivo nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale; corsi di formazione e di aggiornamento professionale svolti ai sensi dell’art. 1, comma 1, lettera d) "Piano di interventi contro l’AIDS" di cui alla Legge 5 giugno 1990, n. 135, pubblicata nella G.U. n. 132 dell’8 giugno 1990) per tutto il periodo di formazione (anno di frequenza). Sono esonerati, altresì, dall’obbligo E.C.M. i soggetti che usufruiscono delle disposizioni in materia di tutela della gravidanza di cui alla legge 30 dicembre 1971, n. 1204, e successive modificazioni, nonché in materia di adempimento del servizio militare di cui alla legge 24 dicembre 1986, n. 958, e successive modificazioni, per tutto il periodo (anno di riferimento) in cui usufruiscono o sono assoggettati alle predette disposizioni.

Le normative citate sanciscono che la violazione dell’obbligo di formazione continua determina un illecito disciplinare e come tale viene sanzionato sulla base di quanto stabilito dagli Ordini e Collegi professionali, che dovranno prevedere le sanzioni da applicare a coloro che non acquisiscono i crediti ECM necessari per soddisfare gli obblighi formativi.

Quanti crediti formativi sono necessari per il triennio 2017-2019?

Ogni operatore sanitario, nel corso del triennio 2017-2019,  deve acquisire 150 crediti formativi, senza vincoli annui.

Esiste un numero massimo di crediti ECM annui acquisibili con la tipologia formativa FAD?

No, non esiste nessun limite. I crediti formativi possono essere acquisiti indistintamente con le diverse tipologie formative: RES, FAD, FSC.

In cosa consistono i corsi ECM FAD del Campus Innovery?

I corsi del Campus Innovery sono corsi strutturati in uno o più moduli didattici e consentono di acquisire da 5 fino a 50 crediti ECM.

La durata stimata per lo svolgimento di ogni corso è di 1 ora di studio per ogni credito formativo (1,5 crediti/h se il corso prevede tutoraggio).

Qual è la durata complessiva dei corsi ECM FAD?

La durata di ogni singolo corso è variabile ed è chiaramente indicata nella tabella riepilogativa di ciascun corso.

In genere corsi di durata superiore forniscono un numero di crediti più elevato.

Quanto costa un corso ECM FAD?

Il costo dei corsi è variabile ed è funzione di diverse variabili qualitative e quantitative: durata, area terapeutica, docenti, contributi multimediali ecc.

Ultime modifiche: domenica, 21 gennaio 2018, 09:46